venerdì 7 novembre 2008

Diorama storico spagnolo

Questo è un presepe storico e si propone di ricostruire l'ambiente palestinese della Natività. Per realizzare questo presepe è stato necessario conoscere le caratteristiche morfologiche, gli usi e i costumi del luogo dove visse Gesù.


Rappresenta uno scorcio di Betlemme dove Maria e Giuseppe trovarono alloggio. La scena è ambientata nel piano inferiore di una casa palestinese dove spesso di notte venivano custoditi gli animali, come l'asino.





L'interno delle case, infatti, era costituito da una sola stanza, che serviva come dimora della famiglia e qualche volta poteva anche ospitare animali domestici.



La lucerna attaccata al soppalco, realizzata a mano, è l'unica fonte di illuminazione della stanza. E' da notare la "colombaia" che si trova in alto a destra vicino la finestra, che funge da riparo per i volatili.




La "stalla" immette in una sorta di cortile in comune, tipico della Palestina, dove gli abitanti trascorrevano la maggior parte del tempo. In Palestina non esistevano vere e proprie strade, ma solo vicoli angusti tra le case del paesino.



Tutto è curato con estrema attenzione e l'equilibrio tra ambiente naturale e ambiente costruito è notevole.



I pastori sono in terracotta, modellati a mano e rivestiti con stoffe dipinte da me.







Presepe presente alla XXIV Rassegna Internazionale del Presepio nell'Arte e nella Tradizione all'Arena di Verona e vincitore del I premio al Concorso Lucano del 2006.

1 commento:

cris ha detto...

Dove hai imparato a modellare i personaggi???? sei bravissimi auguri di un felice Natale...